Dott. Giulio Perrotta
Dott. Giulio Perrotta

   dal 2 Maggio 2012 ...

 

 _______________

 

 _______________________________________

 

 

 _______________________________________

 

 

ORGANIZZAZIONE E PROGRAMMA

DEL CORSO:

 

CORSO SUL LINGUAGGIO NON VERBALE E TECNICHE DI RICONOSCIMENTO DELLA MENZOGNA

(2 livelli da 8 ore ciascuno):

 

La comunicazione è un processo che consiste nella trasmissione di un'informazione, attraverso lo scambio di un messaggio composto, se-condo le regole di un determinato codice. L’uomo è dunque un “essere comunicativo”: per comprenderlo pienamente bisogna analizzare tutti i suoi aspetti espressivi: “verbali”, riferiti all'uso consapevole del linguaggio, sia scritto che orale; “para-verbali”, riferiti al tono, al volume e al ritmo della voce, alle pause ed altre espressioni sonore (come lo schiarirsi la voce); “non verbali”, riferiti proprio ai contesti privi di suoni e parole, quali le espressioni facciali, i gesti e le posture. Comprendere tutto l’universo che si nasconde dietro la comunicazione umana, significa mettere il soggetto in condizioni di conoscere ed interpretare il vero pensiero e le reali intenzioni dell'interlocutore. Assegnare quindi un’interpretazione psi-cologica alle azioni di tutti i giorni, apparentemente insignificanti, come giocherellare con una penna o un anello, togliere un granello di polvere dalla spalla, muovere oggetti e prendere determinate posture del corpo, sarà un gioco d’intelletto, che permetterà al lettore di scoprire un mondo sommerso e misterioso, ma necessario per vivere in armonia con sé stessi e il prossimo.

 

Il corso affronterà lo studio dei seguenti aspetti:

 

PRIMO LIVELLO:

1) la psicologia della comunicazione e i segreti della comunicazione non verbale;

2) le emozioni, i bisogni e i sentimenti;

3) il linguaggio verbale e para-verbale;

4) il linguaggio non verbale. Aspetti generali ed interpretazione dei prin-cipali segni corporei non verbali;

5) le espressioni facciali;

6) la menzogna: le tecniche di riconoscimento e di neutralizzazione (pri-ma parte);

 

SECONDO LIVELLO:

7) le distanze e i rapporti interpersonali;

8) i segni nascosti nell'andatura, nella postura e nei movimenti corporei;

9) la menzogna: le tecniche di riconoscimento e di neutralizzazione (se-conda parte);

10) il linguaggio non verbale del neonato;

11) il linguaggio non verbale nei contesti sociali: scuola, famiglia, società;

12) esercitazione pratica.

 

Testo di riferimento:

"Quello che gli altri non ti dicono":

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Dott. Giulio Perrotta (2012)